Viaggiare a vapore

  •  Settembre 20, 2020


Viaggiare a vapore

Sebbene sia un piacere, viaggiare complica un po 'il nostro benessere. In luoghi molto asciutti possiamo dormire male. Se hai problemi di secchezza, considera di portare un umidificatore portatile sulla tua prossima spedizione.

Leggi di più:

Il viaggio migliore - Tutto inizia con i suggerimenti sui bagagli
World Hunger - The Real Journey is by Taste

Gli aeromobili commerciali mantengono asciutta l'aria della cabina per impedire la corrosione dell'aeromobile dall'interno verso l'esterno. Se, per motivi di sicurezza, approviamo la misura, non c'è modo di essere coerenti nel pensare al nostro benessere personale.


Circa 10 ore in questa situazione, combinate con una notte sotto l'aria condizionata dell'hotel, e siamo nei guai. Con un'umidità molto bassa, l'aria si secca troppo nei polmoni e può causare problemi respiratori. O peggiora le cose per coloro che le hanno già.

Per prevenire questo disagio, si può fare affidamento su umidificatori portatili. Come questo dalla società coreana 11+. Progettato da Cloudandco, l'umidificatore per bottiglie Mini è costituito da un flacone da 550 ml, che utilizza filtri antibatterici e cannucce riutilizzabili per trasformare l'acqua al suo interno in vapore, attraverso una piccola fonte elettrica.

Una volta attivato, l'attrezzatura può funzionare per un massimo di 13 ore ininterrotte. La differenza di questo modello è che non utilizza batterie o batterie. Basta collegare la bottiglia a un cavo USB e collegarlo al caricatore del laptop o dello smartphone per una notte di riposo.


È possibile acquistare l'attrezzatura online, al prezzo di 150 reais (circa).

umificador

Basta collegare il caricabatterie del telefono per funzionare

umificador1

L'attrezzatura è portatile e puoi portarla nella borsa per il trasporto.

Lombardia, che bello viaggiare sui treni a vapore (Settembre 2020)


Raccomandato