Condito con coraggio

  •  Agosto 6, 2020


Condito con coraggio

Perché non mangiamo insetti? Per molto tempo, la dieta umana includeva animali con più di quattro zampe. Ancora oggi varie culture mantengono l'abitudine. Il video didattico spiega i vantaggi di questa curiosa alimentazione.

Cos'è, cos'è: gustoso, abbondante e ricco di proteine? La risposta è là fuori, volando o strisciando ovunque. L'entomofagia è ciò che chiamiamo la pratica del consumo di insetti - che può diventare una soluzione per il futuro di fronte a una crisi della carenza alimentare. Nel mondo ci sono circa 2000 diverse specie di insetti commestibili. Praticamente tutti possono essere confrontati in termini di valore nutrizionale con gli altri animali che consumiamo. Ad esempio, ogni 100 grammi di cricket contengono 3,9 grammi di carboidrati, 6,1 grammi di grassi e 20,6 grammi di proteine.

Hai il coraggio? Guarda il menu aziendale unico della Thailandia, che vende prelibatezze come quella sopra (scorpioni ricoperti di cioccolato). Ecco un elenco e una descrizione di alcuni degli insetti più consumati al mondo da circa 2 miliardi di persone:


• Larva di palma: ricca di proteine, potassio e calcio, la larva può essere consumata fresca o tostata (sapori crudi come cocco e fritto, che ricorda la pancetta). Consumato in paesi come Malesia, Nigeria e Papua Nuova Guinea.

• Formiche: alcune specie hanno pance grosse come l'uva piene di nettare zuccherino. Il gusto può essere dolce e mezzo acido. Scattata in America Latina, incluso il Brasile.

• Maria puzzolente: è necessario immergere l'insetto in acqua calda per rimuovere il suo cattivo aroma. Sono apprezzati come ripieni di taco in Messico e mangiati cotti e disidratati in Africa come snack.


• Tarantola: quando fritti, le zampe sono croccanti mentre la pancia è appiccicosa. Il sapore ricorda una miscela di granchio e noci. Consumato, ad esempio, in Cambogia e Messico.

• Termiti: possono essere consumati fritti o cotti al forno e hanno un sapore dolce come le carote. Comune nei piatti in Australia e Africa.

• Cicala: al gusto di asparagi, viene consumata in Giappone, Cina, Asia e parti degli Stati Uniti. Il tuo corpo ha fino al 40% di proteine.


• Libellula: consumata cotta o fritta, ha un sapore che ricorda i granchi. Piatto tipico in Indonesia.

• Cricket: tostati e croccanti, sono serviti in Messico con pepe e limone, come snack.

• Bozzolo di baco da seta: il suo sapore è simile ai gamberi disidratati, ma con consistenza succosa. Goduto fritto o cucinato da vietnamiti, cinesi e coreani.

• Scorpione: il suo sapore ricorda i gamberi con guscio. Questo aracnide viene servito come spuntino fritto o addirittura ricoperto di cioccolato in paesi come il Vietnam, la Tailandia e la Cina.

Nelle sue lezioni, la scrittrice Emma Bryce, energia pulita e blogger ambientale per New York Times, spiega la storia e i vantaggi di questa abitudine alimentare. Questo ricco contenuto ha stimolato la produzione di un'animazione educativa, realizzata da Julia Iverson e Alicia Reese. Guarda per la tua opinione.

Restare in equilibrio tra etica e coraggio (Agosto 2020)


Raccomandato