Pratica l'idratazione solida

  •  Settembre 20, 2020


Gli esperti raccomandano di "mangiare" la nostra acqua, presente in frutta e verdura, per mantenerla nel corpo. Questo perché quando beviamo, il liquido passa semplicemente attraverso il nostro corpo. Sarà?

Leggi di più:

I 5 migliori succhi di disintossicazione: visualizza le ricette più apprezzate sul sito
Idratare con grande sapore: succo di disintossicazione all'uva con acqua di cocco

Ci viene sempre detto che non beviamo abbastanza acqua.


Ma, ammettiamolo, è difficile mantenere l'obiettivo.

Questo perché la quantità raccomandata è di due litri, o otto bicchieri grandi, al giorno.

Solo per ricordare alcuni dei suoi benefici, l'acqua è vitale per regolare la temperatura corporea, lubrificare le mucose e le articolazioni.


E anche trasportare sostanze nutritive ed eliminare le tossine.

Gli esperti di bellezza sottolineano il bene che fai alla tua pelle.

L'acqua mantiene l'epidermide ferma e brillante, motivo per cui le donne nella mezza età non possono essere trascurate a bere acqua.


Questo perché mentre siamo composti dal 75% all'80% di acqua alla nascita, le cellule si seccano gradualmente con l'età.

Quando una persona raggiunge i 50 anni, ha circa il 50% di acqua nelle sue cellule.

Ma a differenza della popolare raccomandazione, bere più acqua non risolverà o ritarderà il problema.

Per essere sani, idratare significa mantenere l'acqua nel corpo, non concentrarsi sull'acqua che scorre attraverso di essa.

Questo è l'argomento del libro The Water Secret.

Il lavoro è stato lanciato negli Stati Uniti dal dott. Howard Murad, professore di medicina all'Università della California a Los Angeles (Stati Uniti).

"Non c'è niente di sbagliato nell'acqua potabile", dice.

"Ma se non miglioriamo la capacità di prenderlo e tenerlo nelle cellule, va dritto in fondo allo scarico senza farci del bene."

L'autore avverte che gli occhi gonfi, le caviglie e lo stomaco sono segni di un corpo che non gestisce l'acqua in modo efficiente.

"In questo modo galleggia tra le nostre cellule, invecchiandoci e rendendoci più grassi e più lenti."

Tuttavia, con l'acqua che "mangi" è diverso.

Questo perché l'acqua negli alimenti è circondata da altre molecole.

Aiutano questa "acqua solida" a penetrare più facilmente nelle nostre cellule.

E assicurano che rimanga nel nostro sistema abbastanza a lungo da essere utilizzato.

"Quando mangiamo cibi ricchi di acqua, assorbiamo la sostanza più lentamente perché è intrappolata nella struttura di questi alimenti", afferma il dottor Murad.

Questo lento assorbimento porta una moltitudine di benefici aggiuntivi.

Inoltre, zuccheri, proteine, minerali e vitamine naturali di frutta e verdura ricchi di acqua completano anche i nutrienti persi durante l'esercizio.

Il dottor Murad chiama questo tipo di idratazione "acqua strutturata".

Da questo punto di vista, un cetriolo intero (che pesa 100 grammi e contiene il 96% di acqua) può erogare solo 100 ml di liquido.

Tuttavia, "mangiando" acqua a forma di cetriolo, otterrai 100 ml di liquido che il tuo corpo può effettivamente utilizzare.

E immagazzinerà fibre e sostanze nutritive allo stesso tempo.

Come bonus aggiuntivo, se quest'acqua proviene da una varietà di fonti vegetali, incontrerai e supererai anche il tuo obiettivo giornaliero di assunzione di frutta e verdura.

Con questa assunzione di fibre e acqua, mangerai di meno e quindi perderai peso.

Ma attenzione: "Acqua strutturata" verrà utilizzata solo se il cibo viene consumato crudo.

Questo perché il processo di cottura rompe le membrane cellulari delle piante e consente all'acqua interna di fuoriuscire, insieme ai nutrienti.

Anfim Pratica P1 & Solida (Settembre 2020)


Raccomandato