Complicità del fitness

  •  Dicembre 4, 2020


complicità di buona forma

La coppia che lavora insieme rimane in forma. Lo studio rivela che nella salute e nel mondo accademico, il raggiungimento degli obiettivi diventa una competizione in cui tutti vincono.

Leggi di più:

Alzati e cammina - Uno stile di vita sedentario non è niente
20 minuti per cambiarti la vita - Vedi LIT (Lucilia Intensive Training)

Solo è più difficile, ma non deve essere così.


Né a letto né in palestra.

Questo perché le coppie che si allenano insieme hanno maggiori probabilità di raggiungere i propri obiettivi di equilibrio.

Questo è ciò che rivela uno studio dell'University College di Londra (Regno Unito).


Ha valutato 3.722 coppie, legalmente sposate o che vivono insieme, con più di 50 anni.

Tra i volontari che fumano, il 50% è stato in grado di fermare la dipendenza quando lo ha fatto il loro partner.

Senza questa complicità, solo il 17% è riuscito a rinunciare.


In particolare, gli uomini sono stati in grado di smettere di fumare, sono diventati più attivi fisicamente e hanno perso peso quando i loro compagni erano impegnati in questi cambiamenti.

Secondo gli scienziati, stili di vita malsani stanno spingendo le persone a sviluppare malattie in tutto il mondo.

Le cause della malattia cronica includono fumo, inattività fisica, cattive diete e consumo di alcol.

Pertanto, cambiare le cattive abitudini in buoni esempi riduce i rischi.

Soprattutto in buona compagnia.

E mentre sorge una competizione tra la coppia, si rivela più vantaggioso di una forza negativa.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivistaJAMA Internal Medicine.

Lo stimolo funziona anche tra amici.

Se un collega fa fatica a perdere peso, niente di meglio che unire le forze.

Nei giorni in cui ti senti scoraggiato, è improbabile che la sensazione travolga entrambi allo stesso tempo.

L'idea è di incoraggiarsi a vicenda a concentrarsi sull'obiettivo.

Un amico porta la motivazione ad un altro livello - leggi di più qui.

Grande fratello 2019: tra due concorrenti c’è già complicità, inizio di una love story? (Dicembre 2020)


Raccomandato