Credibilità della dieta eterea

  •  Aprile 15, 2021


In un esperimento dell'Università di Stirling (Scozia), l'uso di vaporizzatori aromatizzati si è saziato e i partecipanti hanno eliminato un pasto nel fumo. Ne vale la pena?

Leggi di più:

Disattivazione dell'ansia: l'inattività fisica è legata al nostro stato emotivo
Scale alla moda - I nuovi progetti sono contro lo stile di vita sedentario

Il fine giustifica che i mezzi hanno senso solo negli script dei film d'azione.


A questo punto, i personaggi di finzione si trovano spesso in situazioni disperate.

È scommettendo su questa disperazione, solo nella vita reale, che questa logica viene utilizzata.

E pericolosamente nel settore della sanità pubblica.


La ricerca di metodi che promuovono una facile perdita di peso non rispetta i limiti etici.

In questo senso, è stata recentemente presentata un'esperienza molto controversa.

Scienziati scozzesi hanno pubblicato uno studio sull'influenza della nicotina come soppressore dell'appetito.


In esso, hanno eseguito un test, in cui le sigarette elettroniche erano dotate di essenze che ricordano i profumi degli alimenti.

Di conseguenza, i volontari potrebbero inconsciamente soddisfare i sensi e quindi mangiarono di meno.

L'intenzione era quella di offrire un'alternativa ai fumatori che evitano di ridurre la loro dipendenza per paura di rimuovere la nicotina dal grasso.

Anche sostenendo che non vogliono promuovere le sigarette per il controllo del peso, sembra che gli scienziati abbiano rilasciato questi risultati per qualche scopo.

Ma se i problemi di obesità non sono più facili da affrontare, nessuno deve aggiungere a quelli causati dal fumo.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Ricerca sulla nicotina e sul tabacco.

Biosalus, Analisi dell'acqua e vendita depuratori (Aprile 2021)


Raccomandato