Una bella vita provoca un'allergia?

  •  Agosto 3, 2020


Una bella vita provoca un'allergia?

Esporre i bambini ai germi fin dalla tenera età fa bene al sistema immunitario. La vita che viviamo tra le mura di casa, scuola, ufficio e centri commerciali è comoda, ma l'evoluzione ha indebolito le nostre difese naturali.

Conosci quella classica scena di mamme che producono burro di arachidi e sandwich alla gelatina così presenti nei film di Hollywood? Apparentemente innocuo, ora può essere incluso nei thriller.

Oggi, tutto ciò che contiene arachidi, noci e noci è vietato nelle scuole di vari stati. Questa esagerazione è dovuta all'aumento dei casi di reazioni allergiche gravi e occasionalmente fatali registrate dal consumo di questi alimenti. Secondo articolo di New York Times, il numero di bambini con allergie alle arachidi negli Stati Uniti è triplicato nell'ultimo decennio. Lì, circa un bambino su 13 ha un'allergia alimentare.

Essere esposti al rischio aumenta il sistema immunitario. L'Amish, una comunità che vive senza elettricità e altri comfort della vita moderna, ne è un esempio. All'inizio del contatto con pollini e microbi provenienti da stalle, porcili e latte crudo, beneficiano del cosiddetto "effetto fattoria", presentando tassi molto bassi di casi causati da agenti allergenici.

La prossima volta che vai al parco o al parco giochi, prova a toglierti le scarpe - ovviamente senza dimenticare i bambini. E lascia la bottiglia di gel alcolico in macchina. Un po 'in piedi sul pavimento non ha mai fatto male a nessuno.

“Ecco perché è morta, la verità”. Gaia, bimba uccisa dalla medusa: parla la mamma | LE NOTIZIE DEL (Agosto 2020)


Raccomandato