Di cosa hai fame?

  •  Settembre 20, 2020


Il consumo di carne è un problema controverso oggi. Contro l'abitudine ci sono argomenti morali e scientifici. Ora, la campagna pubblicitaria presenta in modo creativo l'argomento logico.

Leggi di più:

Leggero e pratico: scopri come preparare un panino vegetariano
Minestrone vegetariano - "I Lose", la ricetta tradizionale

Non è una sensazione di essere sotto l'eterno controllo delle pattuglie ideologiche.


Ma è difficile non pensarci ogni volta che ci viene servita una bistecca o un hamburger.

La verità è che, con o senza colpa, stiamo imparando a vivere senza carne.

Se non in una volta, almeno la sua presenza quasi obbligatoria ad ogni pasto.


Ciò è dovuto alla domanda dei consumatori.

E la risposta dall'esterno della porta della cucina, con gli chef che studiano e testano altri sapori e consistenze.

E ancora di più, con una trasformazione nella fornitura di ingredienti, con un maggiore accesso ai prodotti biologici e regionali.


Con tutto ciò, ci sono ancora quelli che non prendono nemmeno in considerazione di fare altre scelte.

Per discutere contro la mancanza di immaginazione, curiosità e persino testardaggine di queste persone, c'è creatività.

È con questo elemento che entra in gioco l'agenzia tedesca Ruf Lanz.

In una campagna per promuovere il ristorante vegetariano più antico del mondo, fondata nel 1898, gli inserzionisti utilizzavano illustrazioni semplici.

La risorsa grafica è stata utilizzata per rappresentare il concetto forte: "in fondo siamo tutti vegetariani".

Se con questa lettura l'idea sembra ovvia, ci vuole un momento per digerire un argomento così elementare.

Dai un'occhiata agli annunci qui sotto.

nel profondo siamo vegetariani

nel profondo siamo vegetariani1

in background-sono-vegetarianos2

siamo profondamente vegetariani3

Quando hai fame... (ft. Elly Music & Anselm The Fish) (Settembre 2020)


Raccomandato